Le rosanero preparano la delicata sfida contro Traina Caltanissetta

Sfida ad alta quota per le rosanero impegnate fuori casa contro le nissene del duo Gotte-Scollo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on google
Di Bert Lombardo De Luca

Dopo il turno di riposo, è tempo di preparazione in casa Palermo. Sfida ad alta quota per le rosanero, che sabato 13 novembre (ore 18) andranno al PalaCannizzaro di Caltanissetta per affrontare la Traina Albaverde. La gara è valida per la quinta giornata di campionato. Il match sarà diretto da Paolo Pirronitto e Marianna Ricceri (C.T. Fipav Catania).

Squadre attualmente imbattute in campionato, a quota 9 punti, e che hanno osservato ambedue il turno di stop da calendario. La squadra di coach Tommaso Pirrotta è tornata in palestra martedì e proseguirà le doppie sessioni di allenamento fino a venerdì. Martina Miceli e Paola Carnazzo hanno recuperato la condizione fisica, tutto il roster dunque sarà disponibile per la trasferta nissena.

L’avversario: Traina Caltanissetta

La squadra allenata da Carina Gotte e Francesca Scollo ha già fatto parlar di sé. Tre gare disputate, tre vittorie conseguite rispettivamente contro Comiso, Volley Palermo – in esterna – e Comfer Palermo in casa. L’unico set perso si registra a Sferracavallo, nell’ultimo turno, contro il sestetto di Linda Troiano. Un gruppo compatto e organizzato, che annovera in organico nomi importanti e vecchie conoscenze del Progetto Volley Smart. In cabina di regia l’esperta Noemi Spena, accompagnata dall’opposto mancino Jennifer D’Antoni. E, come bocca di fuoco preminente, Sara Gervasi, ex di turno che ha vestito i colori rosanero del Caffè Trinca Palermo per due stagioni.

I precedenti dello scorso anno: Caltanissetta-Palermo 3-0 (febbraio 2021), Palermo-Caltanissetta 3-1 (marzo 2021)

I commenti

Tommaso Pirrotta: “Devo ammettere che il turno di riposo non è stato un toccasana per una squadra come la nostra proveniente da una striscia favorevole. L’aspetto positivo è quello di aver recuperato integralmente in questi giorni alcune delle ragazze che accusavano quei piccoli fastidi fisici. Caltanissetta? Ogni gara è una storia a sé. Anche loro affrontano un buon momento e giocano in casa. Confido nella mia squadra che ha dimostrato di saper gestire gare impegnative come quella di sabato prossimo“.