Vujevic-show, per il Caffè Trinca Palermo terza vittoria di fila (3-0) a Santo Stefano

L'opposto rosanero protagonista a Santo Stefano di Camastra con 23 punti all'attivo. Bene Lombardo, nel terzo set il ritorno in campo di Chiara Miceli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on google
Caffè Trinca Palermo vittoria Santo Stefano Nigithor

SANTO STEFANO DI CAMASTRA (ME) – Terza vittoria consecutiva del Caffè Trinca Palermo che prosegue così imbattuto e a punteggio pieno il suo percorso nel girone P di B2 femminile. Al Pala Ceramiche di Santo Stefano di Camastra, le rosanero superano le locali della Nigithor (3-0) con un’altra prodigiosa prestazione di Lea Vujevic, autrice di 23 punti e top scorer del match.

A dispetto del rotondo risultato è stata una partita molto equilibrata dove a prevalere è stata ancora una volta la scaltrezza nelle fasi importanti dei parziali da parte del gruppo esperto allenato da Pirrotta.

La cronaca

Gara gradevole da seguire in un primo set caratterizzato da frequenti capovolgimenti di fronte. Bene De Luca in fast (15-17), altrettanto efficace la risposta delle stefanesi che al centro con Oliva ribaltano l’andamento (18-17). Il time-out di Pirrotta serve a mettere ordine alle sue e così Lombardo prende la situazione in mano (18-20). Sul tempo discrezionale richiesto da Nigithor, Pagano e socie trovano coraggio (21-20). Al servizio capitan Lombardo punta in ricezione su Li Muli, ex di turno, trovando l’ace (21-23). L’esito del primo parziale si conclude con l’attacco mani-out di Vujevic da zona 2 (23-25).

nigithor - caffè trinca

Secondo parziale più scorrevole per Caffè Trinca, più disinvolto e più condottiero nel gioco. La ricezione locale viene messa a dura prova dal servizio delle rosanero (15-19). Il +4 di vantaggio viene mantenuto con diligenza, Vujevic è un’autentica forza scardinatrice dei muri antagonisti (20-24). E proprio il muro è ancora protagonista nel set point per Palermo, grazie a Vescovo che chiude la strada a Pagano (20-25).

La terza frazione di gioco è una bella prova di carattere compiuta da Lo Gerfo e compagne. Santo Stefano alza la testa con Li Muli che mura De Luca (7-3). Di Bert a muro rivendica il torto subìto dalla compagna con un block che rimanda Palermo a -3 (7-4). Di Staso, regista neroarancio, fa girare il gioco prediligendo spesso zona 3. Vujevic, in un raro momento del match, non passa in attacco a causa della fermezza di Pagano (13-8). Il piccolo campanello d’allarme orienta Pirrotta a movimentare il centro puntando su Chiara Miceli, al suo esordio stagionale. La Nigithor esulta per il massimo vantaggio raggiunto con Di Staso che al servizio sorprende la ricezione ospite (15-9). Il servizio continua a mietere vittime, ma questa volta il vento gira in favore di Palermo con l’ace di Vujevic (15-13). Palermo si affida alle sue sicurezze e alle sue vie d’uscita, ovvero Tatiana Lombardo. E’ lei a riprendere la gara (17-17). L’orgoglio rosanero trova il suo bagliore ed anche il suo vantaggio con Di Bert che scova un’invitante zona di conflitto dalla linea dei nove metri (18-19). Il servizio diventa la spina nel fianco per Santo Stefano. Lombardo infligge un altro colpo (19-21). Le interruzioni discrezionali di gioco richieste da Anfuso per la compagine locale non sono sufficienti a contenere la scioltezza del Caffè Trinca. Vujevic è un rullo compressore incontrollabile e Pagano può davvero poco (21-24). Chiude Nicoletta De Luca con una veloce al centro (21-25).

I commenti

Luigi Allegra, direttore sportivo del Caffè Trinca Palermo: “Una partita equilibrata, ma ciò che mi ha colpito positivamente è stata la bella prova di orgoglio da parte delle nostre ragazze. Nei momenti di difficoltà hanno uscito ancora una volta il loro carattere Non è semplice dimostrarlo specialmente quando giochi fuori casa. Siamo chiaramente contenti dell’amalgama di un collettivo che sta regalando soddisfazioni“.

Sara Lo Gerfo, libero del Caffè Trinca Palermo: “Ancora una volta abbiamo dimostrato di riprenderci autonomamente dalle fasi critiche di gara o dal forte svantaggio. Sta diventando una peculiarità della nostra squadra. Proprio per questo sono contenta della mia squadra e di farne parte. Complimenti a noi“.

Il Caffè Trinca Palermo osserverà il turno di riposo nella quarta giornata (week-end del 6 e 7 novembre). Prossimo impegno previsto per sabato 13 novembre a Caltanissetta contro l’Albaverde.

Il tabellino

NIGITHOR SANTO STEFANO – CAFFE’ TRINCA PALERMO 0-3 (23-25 20-25 21-25)

NIGITHOR SANTO STEFANO: Pagano 13, Torre 4, Barletta 9, Li Muli 13, Di Staso 3, Oliva 6, Parisi (L1), Arcoleo (L2), Giorlando ne, Giuffrida ne, Vaiana ne, Kalcheva ne, Todaro ne, Genualdi ne. All. Anfuso.

CAFFE’ TRINCA PALERMO: Di Bert 3, Vujevic 23, Vescovo 9, De Luca 3, Carnazzo 5, Lombardo 9, Lo Gerfo (L), Ferro ne, Visone ne. All. Pirrotta.

Arbitri: Giulia Morelli di Caltanissetta e Vincenzo Emma di Pietraperzia.