Palermo lotta ma non basta, Ardens Comiso ha la meglio al tie-break

Tie-break fatale per le rosanero, che conquistano comunque il primo punto della stagione. Luzzi, Vescovo, Campagna e Chiara Miceli in doppia cifra
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on google
caffè trinca ardens comiso

PALERMO. I progressi si vedono, il carattere emerge, ma non basta al Caffè Trinca Palermo per avere ragione sull’Ardens Comiso. Le rosanero acchiappano il primo punto in campionato con qualche rammarico, specie dopo avere condotto i giochi sul 2-1 e aver messo in cassaforte un terzo set all’ultimo respiro. Proprio nello sprint finale, è mancato il determinante apporto di Sara Gervasi (ancora infortunata), nonostante il poker composto da Luzzi, Vescovo, Campagna e Chiara Miceli – in doppia cifra – abbia onorato la maglia fino in fondo.

In campo dall’inizio Alessia Ferro in cabina di regia, che ha avuto in diagonale per tutto il match Alessia Lo Dico. Pirrotta ha prediletto Luzzi e Vescovo in posto 4 con l’asse delle centrali composto dalle solite Campagna e Chiara Miceli. Il tecnico palermitano non ha avuto grandi alternative, salvo rimodulare nel corso dei giochi i due liberi Mirasola e Cilibrasi.

L’andamento del match

I primi due set sono volati in scioltezza, in modo alternato. Palermo ha aperto le danze andando avanti sull’1-0 (25-16). Comiso ha ricambiato con la stessa moneta nella seconda frazione di gioco (16-25). Avvincente il terzo set, conquistato con cuore dalle rosanero ai vantaggi (29-27), dopo una rimonta emozionante sul 18-21 in favore dell’Ardens Comiso. Serviva uno sforzo in più al quarto set, ma le rosanero sono apparse arrendevoli cedendo la parola al gioco di Michela Brioli e compagne. L’opposto ospite Iapichino e Doriana Lo Iacono hanno spinto sull’acceleratore pareggiando i conti dei set in modo semplice (18-25), e al tie-break sono state le biancorosse ad avere la meglio. E’ un’altra sconfitta, questo sì, ma la reazione delle rosanero fa ben sperare considerando l’ultima giornata di andata e tutto un ritorno da scoprire.

I commenti

Tommaso Pirrotta, allenatore: «Ho notato una squadra in costante crescita. Abbiamo espresso un buon gioco contro un organico abbastanza forte. Mi è piaciuto il carattere delle ragazze: anche in un momento di difficoltà come questo siamo riusciti a conquistare un punto. Mi riferisco alla pesante assenza di Sara (Gervasi, ndr) in un contesto dove non abbiamo grandi alternative. Da lunedì si lavorerà in vista della gara di Caltanissetta e confidiamo in un ritorno assolutamente diverso».

Il tabellino

CAFFE’ TRINCA PALERMO – AGRIACONO FREECOM ADSL COMISO 2-3 (25-16 16-25 29-27 18-25 9-15)

CAFFE’ TRINCA PALERMO: Campagna 11, Vescovo 16, Luzzi 19, Lo Dico 3, Miceli C. 10, Ferro 1, Mirasola (L1), Cilibrasi (L2), Miceli S. ne, Pavone ne. All. Pirrotta

AGRIACONO FREECOM ADSL COMISO: Matarazzo 8, Lo Iacono 16, Noto, Iapichino 16, Moltisanti ne, Chiarandà ne, Carnazzo 10, Brioli 4, Sortino, Gambini 10, Sudano (L), Guccione ne, Moraru ne, Caruso ne. All. Marchisciana

Arbitri: Paolo Notarstefano di Enna e Vincenzo Emma di Catania.

Risultati della giornata, classifica, prossimo turno

La situazione del girone N2 di serie B2 femminile.

Risultati 4ª giornata: Palermo-Comiso 2-3, S. Stefano-Terrasini 0-3, Marsala-Caltanissetta 3-0

Classifica: Terrasini 12, Marsala 9, S. Stefano 6, Comiso 5, Caltanissetta 3 Palermo 1

Prossimo turno: Comiso-S. Stefano, Terrasini-Marsala, Caltanissetta-Palermo.